registrazione registrazione
gli ultimi inseriti
Offerte


Intervista a Sergio Jacuvella Ristorante La Compagnia - Ferrara

Perchè ha aderito al circuito RistoGruppi.it? E’ una iniziativa semplice e geniale allo stesso tempo….pertanto è senz’altro vincente… La domanda piuttosto è….: perché non aderire..??.. Confesso…. Prima di finire di leggere la mail promozionale avevo già aderito telefonando alla Vs sede. 

Quali sono secondo Lei i punti di forza del circuito RistoGruppi.it?  L’impostazione e la raccolta dati mettono direttamente in contatto chi organizza con chi ospita.Tutto è finalizzato ad un utilizzo operativo che consente ai T.O. di sapere preventivamente le caratteristiche del locale che potrebbe ospitarli. Meglio di così…..

Da quanti anni opera nel mondo della ristorazione?   Molto poco….circa 5 anni

Quali motivazioni lo hanno spinto a scegliere questa professione? Faccio un lavoro solo se mi piace e mi diverte…. Questa professione consiste in pratica (….almeno per me…) nel far stare bene le persone….a casa mia…. Una cosa piacevolissima…

Durante gli anni della Sua attività professionale ha incontrato momenti bui e periodo di difficoltà? Le difficoltà sono il sale di ogni lavoro….. Naturalmente ne ho incontrate anch’io…

Se ne ha incontrati come li ha superati?  Sono un ottimista ad oltranza… Ogni difficoltà è una piccola sfida….un modo per metterci alla prova… Superarla ti dà il gusto della vittoria e ….soprattutto ti fa da esperienza per il futuro.

Se in questo momento un suo collega dovesse trovarsi in difficoltà cosa consiglierebbe? Tre parole : Calma, determinazione e spirito di iniziativa.

Sappiamo che il suo Ristorante  è segnalato da numerose edizioni specialistiche. Ci può elencare quali? In questo sono stato fortunato. Ne cito alcune : - “Marchio Qualità ed Ospitalità Italiana” 2008 – 2009 e 2010 da ISNART e Provincia di Ferrara

Guida PANORAMA

Guida FIDAPA : Federazione Italiana Donne Arti e Professioni

Per quali motivazioni il suo Ristorante viene segnalato e raccomandato? Me lo chiedo spesso anch’io…. Credo che le motivazioni siano sostanzialmente queste :

  1. Proponiamo sempre, anche per i gruppi, una cucina genuina. Non facciamo uso di prodotti preconfezionati e/o precotti.

  2. L’ambiente accogliente determinato dal calore del locale che è un antico “cassero” Ferrarese unito al nostro modo di accogliere e di coccolare i clienti.

  3. L’intrattenimento dopo pranzo/cena è, soprattutto per i gruppi, una vera chicca. Anche perché Jacuvella, sapendo la provenienza del gruppo, propone anche brani tipici coinvolgendo tutti gli ospiti….

Il suo Ristorante offre alla propria clientela servizi aggiuntivi alla ristorazione? Abbiamo una serie di servizi ad hoc per i gruppi ed i banchetti. L’accoglienza e l’ospitalità già dall’arrivo. Non appena accomodati offriamo un aperitivo e nel frattempo spieghiamo i dettagli della cucina ferrarese e del menù che ci apprestiamo a servire. L’assistenza durante il pasto e soprattutto, quando richiesto, l’intrattenimento a fine pranzo/cena.

Come gestisce i rapporti con i suoi clienti? Sin dall’inizio dell’attività ho cercato contatti con dei T.O. Cerchiamo di dare il massimo in proporzione al budget di cui dispone l’Agenzia. Lavorare con i gruppi deve essere un “servizio” fatto con tutti i crismi e non un “business” per ricavarci il massimo a tutti i costi. In questo modo mi sono guadagnato la fiducia delle Agenzie che oramai sanno di potersi affidare totalmente…come se anche io lavorassi per loro… Se a questo aggiungiamo i servizi “extra” che forniamo agli ospiti e che sono ben graditi dai professionisti del settore….il gioco è fatto.

Operate già con Tour Operators?  Naturalmente si…. Di tutta Italia per l’incoming. Ho anche clienti T.O. dall’estero ( dal Giappone ai paesi nordeuropei, alla Francia ecc.)

Avete proposte particolari per gruppi precostituiti?  Certamente. In funzione del luogo di provenienza del gruppo, della stagione in cui arriva nel nostro locale, del target di tipologia degli ospiti e del budget disponibile.    Inoltre abbiamo delle iniziative “particolari” di servizio che proponiamo ai T.O.

Qual'è il rapporto tra la ristorazione offerta dal suo ristorante ed il territorio?   Forse proprio le mie origini partenopee hanno fatto sì che mi spingessi sulla conoscenza dell’enogastronomia del territorio in modo ancor più approfondito. Per cui, oltre alla cucina tipica ferrarese, mi piace ricercare pietanze e piatti sia di origine contadina che di origine nobile che fanno parte della storia di questo territorio. Risultato : ….spesso riusciamo ad essere una vera sorpresa anche per i….ferraresi doc..

Che posto occupano i prodotti tipici nell'offerta ristorativa del suo locale?   Chiaramente…come avrete capito…il primo posto…   Anche quando succede che un’Agenzia mi chiede un’offerta avendo a disposizione un budget molto basso, cerco sempre di proporre un menù con delle tipicità locali. Insomma….chiunque si muove da casa propria per andare in una nuova città desidera saggiare delle pietanze locali…. Il nostro lavoro, come ho già detto prima, è cercare di accontentare ed esaudire i desideri degli ospiti.

Il suo Ristorante propone menù e/o giornate enogastronomiche a tema? Ci può segnalare qualche iniziativa?   Spesso organizziamo delle giornate/serate a tema. In genere l’occasione nasce dalla mia personale iniziativa oppure dai suggerimenti che ci danno i nostri stessi clienti.

Qualcuna delle ultime iniziative :

- “ Menù all’insegna del…. Baccalà”

- “ A cena/pranzo con il brasato di somarino”

- “ Cena di gala pasteggiando con le Grappe, dall’entratina al dolce”

- “ Menù della antica tradizione degli Estensi”

- “Serate a tema regionale con intrattenimento di fine cena del Folklore tipico”

Chiaramente, per la peculiare sua copresenza in qualità di artista e di titolare, sappiamo che il suo Ristorante rivolge una particolare attenzione alla musica tradizionale napoletana. Ci può approfondire questo aspetto e quali le reazioni dei suoi clienti?     

Essere Napoletano, checché se ne dica, è una fortuna enorme… Dopo aver fatto serate di spettacolo in giro per il mondo….mi sono fermato a Ferrara… Sono uno degli ultimi testimoni della “Antica Posteggia Napoletana”. Racconto le storie delle canzoni e poi eseguo i brani. La capacità di un buon Posteggiatore non è tanto saper cantare o suonare, ma è saper entrare nel cuore della gente… Mi chiedi quali sono le reazioni..??.. Provare per capire… E’ una sensazione piacevolissima che accomuna tutti i popoli del pianeta.

Anche a Ferrara, nel profondo nord, durante le mie serate di spettacolo riesco a coinvolgere e far cantare tutti insieme….anche centinaia di persone… (vedi rassegna stampa oppure sito jacuvella).

Naturalmente, quando sono nel mio locale, faccio interventi brevi (mezzora o un’ora circa), in genere verso fine cena. Tutto in acustico e senza utilizzo di amplificazione. Spesso, dopo un inizio all’insegna del Repertorio Classico Napoletano, coinvolgo gli ospiti con i pezzi dei mitici anni ’60 o altri evergreen. In questi casi, in genere, la mezzora diventa…..nottefonda…
Quando gli ospiti sono costituiti da un unico gruppo…l’effetto coinvolgimento è immediato ed efficace…

Ricordo di una volta che ho avuto un gruppo di 60 Professori provenienti dalle Università di tutti i paesi del mondo. Mi era stata richiesta la “Posteggia” dopo cena e mi preoccupava un po’ il fatto di avere un pubblico così eterogeneo…. Inoltre, come spesso accade, c’era anche la Stampa locale. Quella sera abbiamo cantato in tutte le lingue (…anche in un improvvisato giapponese)… Non a caso la mia osteria si chiama “La Compagnia”

Il suo Ristorante quale strategia di marketing utilizza per mantenere elevata l'attenzione del mercato sul proprio marchio?  La mia, per fortuna, è una realtà abbastanza piccola. Il vecchio passaparola è già un buon sistema di marketing. Inoltre mi affido a quelle iniziative che reputo possano essere premianti. E’ stato così anche per Ristogruppi.

Adesso Le concediamo 5 righe per rivolgere liberamente una Sua comunicazione e/o appello ai colleghi ristoratori ?

Ho troppa poca esperienza per poter lanciare appelli. Se posso permettermi dico solo che, soprattutto in periodi più difficoltosi per la nostra economia, bisognerebbe sforzarsi di essere propositivi e valutare le proprie scelte cercando di non farsi influenzare dalle difficoltà del momento. La fortuna aiuta gli audaci…..e questo certamente non se lo inventa Jacuvella